Aegee

Ae… cheeeee?

Questa è la prima domanda che mi vien fatta quando parlo di Aegee.

Iniziamo col definire il nome: AEGEE

Association des Etats Généraux des Etudiants de la Europe

(in italiano si traduce con Foro/Forum degli Studenti Europei)

Quest’acronimo francese, “che ti riempie la bocca al solo pronunciarlo“, deriva dal nome del Mar Egeo, uno dei luoghi dove nacque la democrazia e dal primo parlamento costituito all’inizio della Rivoluzione francese, gli “Etats Généraux” (Stati Generali)

AEGEE è ad oggi, la più grande associazione studentesca interdisciplinare europea. Essa promuove un’Europa unita, la cooperazione tra gli paesi dell’unione europea e non, l’integrazione delle minoranze, e si batte per creare una società aperta e tollerante. Ciò che voglio sottolineare è che AEGEE è composta da volontari, è no-profit e non si lega ad alcun modo ad alcun partito politico.

AEGEE => Alcuni Dati

  • È presente in ben 40 stati europei
  • Le sue sedi si trovano in più di 200 città
  • Conta più di 13.000 membri
  • Senza AEGEE non esisterebbe il progetto ERASMUS
  • Organizza più di 500 eventi in tutta europa durante l’anno
Come funziona AEGEE?

Il motivo per cui AEGEE, a differenza di molte altre associazioni,  è veramente Europea, sta nel fatto che non esistono livelli nazionali. Infatti AEGEE si disloca a livello locale (le Antenne) in molte città europee che siano sede di un università. Grazie a questa struttura decentrata, dove le antennae si auto-amministrano, non esistono barrire fisiche, politiche o di qualsiasi altro genere. Naturalmente, oltre le antenne che costituiscono la cosiddetta AEGEE-Network, esistono delle commissioni che coordinano e sorvegliano l’operato delle antennae, tra cui primeggia la Comité Directeur (il Board di AEGEE-Europe). Inoltre esistono dei Gruppi di Lavoro (o Working Groups) le cui finalità spaziano dall’educazione non formale, passando per la cultura e le relazioni con l’est, e finendo con le relazioni pubbliche europee.

Ogni antenna si forma di un numero variabile di soci e di una commissione direttiva (il Board), eletta annualmente da tutti i soci in modo del tutto democratico, che senza alcun beneficio economico, lavorano per far si che l’antenna soddisfi i criteri imposti da AEGEE-Europe.

Di cosa si occupa AEGEE?

Ogni antenna suole organizzare eventi di vario tipo, alcuni dei quali destinati ai soci locali e/o agli studenti erasmus che visitano la città, altri aperti ai soci di una qualsiasi antenna.  Naturalmente, dato che le antenne collaborano spesso tra loro, non è raro che gli eventi vengano organizzati da più di una di esse.

Gli eventi possono essere di vario tipo:

Congressi: AEGEE promuove gli incontri tra giovani di nazionalità distinta e, proprio per questo, vengono organizzati congressi con varie tematiche di norma appartenenti a dei progetti comuni.

Summer Universities: È sicuramente l’evento principe di AEGEE. Ogni estate, quasi tutte le antennae organizzano corsi di lingue, creatività, storia e altre tematiche a prezzi irrisori. I corsi sono tenuti solitamente da studenti volontari ed i corsi non si limitano alla sola erogazione di lezioni ma comprendono visite culturali, gite, feste in discoteca e tante varie attività che fanno di quest’evento il più atteso da tutti i soci AEGEE.

Gruppi di Lavoro: formati da membri AEGEE di diverse antennae i loro obiettivi sono quelli di mettere attuare aspetti rilevanti della vision dell’associazione.

Altri eventi: Durante tutto l’anno vengono organizzati una miriade di eventi con tematiche culturali e informative

Ognuno di questi è legato a uno o più di quelli che sono i cinque campi di azione di AEGEE: Scambi Culturali, Sviluppo Personale e Istruzione Non Formale, Progetti Tematici, Patrocinio dei giovani, Forum di Discussione. Tutti questi eventi sono corredati da un ambiente molto amichevole e  da feste leggendarie dove succedono cose da film. 

Infine, AEGEE partecipa alle attività del Consiglio d’Europa, ha un ruolo consultivo alle Nazioni Unite, un ruolo operativo nell’UNESCO ed è anche membro dell’European Youth Forum. L’organizzazione ha inoltre vari personaggi famosi come propri partner: Mikhael Gorbatchev, premiato con un Nobel per la Pace; Vaclav Havel, ex Presidente della Repubblica Ceca; Eric Froment, ex Presidente dell’European University Association, Wolfgang Thierse, ex Presidente del Bundestag, il parlamento tedesco, e Romano Prodi, ex Primo Ministro dell’Italia ed ex Presidente della Commissione Europea.

A chi si rivolge AEGEE?

AEGEE è semplicemente un’associazione di studenti di tutta Europa i cui unici requisiti per farne parte sono la voglia di viaggiare, conoscere nuove culture e mostrare la propria agli studenti in visita nella tua città, il tutto a corredo di un’ampia apertura mentale.